Backup

Da

729 / Anno

Acronis Backup per server Red Hat Virtualization e macchine virtuali basate su kernel

La perdita dei dati di un server virtuale è disastrosa tanto quanto quella che può verificarsi su un server fisico. Acronis Backup per Red Hat Virtualization (RHV) e Kernel-based Virtual Machine (KVM) offre questa fondamentale forma di protezione.

Riduzione del sovraccarico

grazie all’intuitiva interfaccia touch e all’approccio “set and forget”, imposta e dimenticatene

Niente più perdite dei dati

grazie all’archiviazione dei backup offsite, in Acronis Cloud Storage

Riduzione dei costi operativi

con un semplice sistema di gestione delle licenze per host, per proteggere un numero illimitato di macchine virtuali ospitate sull’host 

Backup veloce per ambienti Red Hat

Esegui il backup veloce dell’infrastruttura virtuale grazie a una console intuitiva. Pianificare i backup è semplice grazie a strumenti di configurazione basati su agente, gruppi di macchine, criteri di backup e pannello di controllo personalizzabile.

Ripristino semplificato di ambienti Red Hat

Sono sufficienti pochi minuti per ripristinare la macchina virtuale RHV sullo stesso dispositivo o su un altro. Recupera subito documenti, file singoli, cartelle, applicazioni supportate e l’intera macchina virtuale direttamente dai backup eseguiti. Migra senza ostacoli i carichi di lavoro tra qualsiasi hypervisor, cloud e macchine fisiche, su qualsiasi piattaforma: P2V, V2V, V2P, V2C.

Backup dell’immagine del disco per Red Hat

Proteggi tutta l’attività eseguendo il backup dell’intero sistema in modo facile, affidabile e frequente, e ottenendo un singolo file che garantisce la possibilità di ripristino bare-metal. In caso di emergenza, sarà facile ripristinare tutti i dati su un nuovo hardware. 

Proteggi la macchina virtuale Red Hat

Con una sola licenza per host virtuale puoi proteggere un numero illimitato di macchine virtuali ospitate sull’host RHV/KVM. Scegli i dati di cui eseguire il backup con la console Web o un’interfaccia a riga di comando. Archivia i backup su qualsiasi dispositivo di storage: NAS, SAN, nastri, dischi, il cloud Acronis o qualsiasi cloud privato o pubblico come Azure, AWS e Google Cloud.

Caratteristiche principali per la protezione delle macchine virtuali Red Hat

Acronis Active Protection

Proteggi i guest Windows in esecuzione sulle macchine virtuali RHV dagli attacchi ransomware. La tecnologia proattiva basata su AI di Acronis previene l’indisponibilità del sistema provocata dal 99,99% degli attacchi ransomware. Ogni file di cui è stato eseguito il backup prima dell’attacco verrà automaticamente ripristinato.

Ripristino granulare

Cerca documenti specifici e ripristina i dati perduti senza dover ripristinare interi sistemi o database. Questa tecnologia consente il ripristino rapido e incrementale dei dati necessari e abbrevia i tempi di ripristino.

Acronis Universal Restore

Sono sufficienti pochi clic per tornare operativi su un hardware nuovo e diverso. Puoi così evitare spese e tempi destinati a reinstallazioni e riconfigurazioni, grazie a una tecnologia che garantisce la migrazione semplice e veloce del sistema tra piattaforme fisiche e virtuali.

Prova Acronis Backup

30 giorni di prova gratuitaGratis
Da729 per anno
Chiama il reparto commerciale+39 06 94803084

Prova l’innovativo backup per macchine virtuali

L’architettura scalabile di Acronis Backup garantisce la protezione dati per centinaia di macchine virtuali con capacità di sicurezza avanzate, per fornire una protezione veloce, scalabile e sicura dei server RHV o KVM.

Console di gestione Web

Grazie all’intuitiva console touch di gestione Web, puoi ridurre i carichi di lavoro IT gestendo il backup e il ripristino dei dati da remoto e da qualsiasi dispositivo, inclusi i tablet. Puoi proteggere centinaia di macchine virtuali tramite l’impostazione di criteri di backup, pannelli di controllo personalizzabili, funzionalità di avviso e report avanzate.

Tecnologie di deduplica

Ottimizza il processo di backup con la deduplica in linea ad alte prestazioni: otterrai anche più spazio. La compressione dei dati accelera le operazioni del disco e i trasferimenti sulla rete, agevolando così la protezione di un maggior numero di sistemi e riducendo l’impatto sullo spazio di archiviazione del disco e la capacità della rete. 

Backup single pass per la protezione delle applicazioni

Crea backup compatibili con applicazioni quali Oracle, Microsoft Exchange, SQL e SharePoint. Tali backup adottano le linee guida dei rispettivi vendor, ad esempio il troncamento dei log e il salvataggio dei metadati necessari. Sarà quindi possibile ripristinare singoli elementi dell’applicazione.

Acronis Storage

L’abbinamento con la soluzione software-defined Acronis Storage garantisce flessibilità e affidabilità senza confronti, anche con hardware di largo consumo. Si tratta di una soluzione di archiviazione unica, scalabile e adattabile a ogni scenario d’uso ed esigenza dell’utente, che combina storage di file, blocchi e oggetti.

Storage flessibile

Opzioni di storage flessibili che tengono conto del valore dei dati, dell’infrastruttura e di eventuali requisiti normativi. Puoi crescere adottando il metodo di storage più idoneo alle tue esigenze: NAS, SAN, nastri, dischi, il cloud Acronis o qualsiasi cloud privato o pubblico come Azure o AWS.

Autenticazione Blockchain

L’innovativa tecnologia Acronis Notary, basata su blockchain, assicura l’integrità dei dati ed evita manomissioni o danni ai file dovuti ad attacchi mirati ai file di archivio.

Una soluzione di backup pluripremiata

Ti occorre aiuto?

Domande frequenti
Cos’è RHV (Red Hat Virtualization)?

Red Hat Virtualization (RHV) è una piattaforma di livello enterprise destinata alla virtualizzazione delle applicazioni aziendali nel data center dell’organizzazione. La piattaforma garantisce prestazioni, resilienza e sicurezza. Oggi la maggior parte delle aziende si affidano totalmente alle tecnologie di virtualizzazione perché offrono i vantaggi indicati di seguito:

  • Aumento della produttività IT
  • Riduzione dei costi d’esercizio
  • Eliminazione dei tempi di inattività
  • Provisioning di risorse e applicazioni con un ritmo più veloce
  • Raggiungimento della business continuity in modo più semplice ed efficace
  • Gestione del data center semplificata
Quali sono i vantaggi del backup basato su agente?

Quello basato su agente è l’approccio di backup tradizionale. Questa tipologia di backup è concepita per proteggere le macchine fisiche e virtuali e per ripristinare file persi, eliminati o danneggiati. Un agente leggero risiede al livello del kernel del sistema operativo che si intende proteggere. Esso consente di eseguire il backup di file o cartelle selezionate all’interno delle macchine virtuali, con livelli di granularità estremi e ripristini incrementali ad alte prestazioni. Il backup basato su agente è estremamente affidabile ed evita la presenza del singolo punto di errore, poiché l’agente non interrompe l’esecuzione anche se una delle console di gestione del backup viene disconnessa.

Quali piattaforme Red Hat Virtualization sono supportate da Acronis Backup?

Acronis Backup per Red Hat o macchine virtuali KVM supporta le seguenti piattaforme di virtualizzazione:

  • Red Hat Enterprise Virtualization (RHEV) 2.2, 3.0, 3.1, 3.2, 3.3, 3.4, 3.5, 3.6
  • Red Hat Virtualization (RHV) 4.0, 4.1
  • Macchine virtuali basate su kernel (KVM)
Quante licenze devo acquistare per il backup di RHV?

È necessaria una sola licenza per l’host virtuale RHV/KVM per proteggere tutte le macchine virtuali che vi risiedono. La licenza Acronis Backup (Advanced) 12.5 Virtual Host include un numero illimitato di macchine virtuali in esecuzione nell’host di destinazione e la protezione delle applicazioni in esecuzione in tali macchine o nell’host.

Come utilizzare il supporto di avvio di Acronis per l’avvio di RHEV?

Per avviare una macchina virtuale in un ambiente Red Hat Enterprise Virtualization (RHEV) con un supporto di avvio Acronis, seguire questa procedura:

  1. Caricare l’immagine ISO nella macchina virtuale ospitata in Red Hat Enterprise Virtualization.
  2. Avviare il portale di gestione RHEV Manager.
  3. Sul pannello laterale selezionare la scheda Tree (Struttura). In System (Sistema), fare clic sull’icona + per visualizzare i data center disponibili.
  4. Fare doppio clic sul data center predefinito e fare clic su Storage. Nell’elenco dei risultati vengono visualizzati i domini di storage disponibili. Fare clic su New Domain (Nuovo dominio).
  5. Nella finestra di dialogo visualizzata, selezionare il dominio ISO.
  6. Dalla macchina host, eseguire il comando seguente per caricare l’immagine ISO nel dominio ISO:
    • rhevm-iso-uploader -v --iso-domain=ISO upload /ISO_Path
    • E.g. rhevm-iso-uploader -v --iso-domain=ISO upload /tmp/rhel-server-5.8-x86_64-dvd.iso
  7. Dopo aver caricato le immagini, controllare che siano disponibili all’uso nel portale di gestione del Manager:
    • Passare alla struttura e fare clic su Expand All (Espandi tutto)
    • In Storage, fare clic sul nome del dominio ISO. Verrà visualizzato nell’elenco dei risultati. Fare clic sul dominio per visualizzare il relativo riquadro delle informazioni.
    • Nel riquadro fare clic sulla scheda Images (Immagini). L’elenco delle immagini disponibili dovrebbe contenere i file caricati.
  8. Selezionare Virtual Machine (Macchina virtuale), modificare le impostazioni e selezionare Attach ISO (Allega ISO).
  9. Selezionare l’immagine ISO dal dominio ISO.
  10. Accendere la macchina virtuale.
Supporto self-service

In caso di difficoltà, è possibile individuare i materiali pertinenti al prodotto nelle Domande frequenti, nella Knowledge Base e nei aree di discussione.

Contatta il supporto tecnico

I clienti che dispongono di un contratto di manutenzione o abbonamento attivo al prodotto hanno diritto al supporto tecnico 24/7. Segui le istruzioni disponibili nel sito del supporto tecnico per ottenere assistenza tramite telefono, chat o e-mail.