Chiama il reparto commerciale +39 06 94803084

Soluzioni Acronis per il disaster recovery

Torna operativo in pochi minuti grazie ai servizi di disaster recovery rapidi, affidabili ed economici

Business continuity conveniente e disaster recovery IT su misura per le tue esigenze

Grandi aziende
Acronis Disaster Recovery Service

La soluzione di business continuity IT più completa, per eseguire il backup e la replica dei sistemi in un’appliance in sede e nei data center Acronis nel cloud. In caso di interruzione, puoi continuare ad eseguire le applicazioni in locale o nel cloud Acronis.

Service provider
Acronis Disaster Recovery Cloud

Una soluzione self-service e pronta all’uso, basata su Acronis Backup Cloud, che consente ai service provider di proteggere i carichi di lavoro più importanti dei clienti ripristinando immediatamente le applicazioni e i dati critici tramite l’infrastruttura cloud di Acronis.

Piccole e medie imprese
Acronis Disaster Recovery Add-on

Un componente aggiuntivo semplice, affidabile e conveniente che aggiunge capacità di disaster recovery ad Acronis Backup. Bastano pochi clic e qualche minuto per abilitare il DR per i carichi di lavoro critici e il failover in Acronis Cloud in caso di emergenza, fino a quando i sistemi tornano di nuovo operativi.

Le soluzioni Acronis Disaster Recovery consentono di ripristinare in modo affidabile e rapido server o interi data center, senza necessità di investire in soluzioni costose o personale aggiuntivo.

Facile

Fai tornare operativi i carichi di lavoro critici in pochi minuti e con facilità

Efficiente

Capacità di disaster recovery di livello enterprise senza investimenti in sistemi di disponibilità di fascia elevata

Sicuro

Dati sicuri e protetti grazie a un’affidabile failover in Acronis Cloud o nell’appliance locale

Ti occorre aiuto?

Domande frequenti
Come funziona il disaster recovery?

Il concetto di disaster recovery si basa su due nozioni principali: failover e failback.

Il failover è il processo con il quale si passa a una macchina virtuale o fisica, ridondante o in standby, in caso di guasto della macchina fisica precedentemente attiva.

Il failback è invece il processo di ripristino delle operazioni su una macchina fisica principale dopo che sono state trasferite su una macchina secondaria durante il failover.

Il disaster recovery prevede la replica e l’host di server fisici o virtuali per fornire attività di failover in caso di emergenza naturale o provocata dall’uomo. Questo processo è in genere eseguito da fornitori di servizi terzi.

Quali sono i requisiti per il disaster recovery?

Acronis non prevede requisiti speciali per l’aggiunta di un ulteriore livello di protezione dei carichi di lavoro principali. È possibile eseguire il ripristino in Acronis Cloud della maggior parte delle macchine virtuali e fisiche. Quando si sceglie una soluzione di disaster recovery per l’azienda, è bene tenere conto degli aspetti seguenti:

  • Ubicazione del data center del fornitore, per garantire la conformità e il rispetto delle normative in materia di sovranità dei dati.
  • Sicurezza dei data center del fornitore del servizio di disaster recovery.
  • Disponibilità di una soluzione SaaS per evitare di dover investire in un’infrastruttura di disaster recovery.
In cosa differisce il disaster recovery da un backup standard?

Il backup tradizionale consente di gestire con flessibilità gli obiettivi RPO: disponendo di più copie dei dati, è possibile decidere quale stato precedente ripristinare. Il disaster recovery non offre le stesse opzioni in termini di RPO, ma migliora nettamente gli obiettivi RTO. Con la protezione DR attiva, in pochi minuti puoi far tornare operativo il tuo backup di sistema completo e testato.

È necessario testare il piano di disaster recovery?

Il successo del piano di disaster recovery dipende dagli strumenti di backup utilizzati, ma anche dalle procedure adottate e dalla preparazione del personale. Idealmente, le procedure di disaster recovery dovrebbero essere testate ogni 3 mesi, e comunque almeno una volta l’anno. È fondamentale correggere e ampliare il piano durante e dopo l’esecuzione dei test.

Quanto sono al sicuro i dati nei data center?

I data center Acronis sono classificati Tier-IV. Dotati di UPS e generatori diesel di riserva, sono progettati per garantire la disponibilità costante e illimitata di alimentazione in caso di interruzione energetica. Sono inoltre completamente ridondanti a livello di HVAC, reti e sistemi UPS. Con una disponibilità pari al 99,995%, quello di livello Tier-IV è il data center che assicura la disponibilità più elevata oggi possibile. I data center Acronis sono certificati SSAE-16. Sono altamente sicuri. La sicurezza e la protezione fisica sono garantite da alte recinzioni, personale di sicurezza attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e videosorveglianza con 90 giorni di archiviazione. Per accedere sono necessarie la scansione biometrica della geometria della mano e schede di prossimità.

Domande relative alla pre-vendita

Se hai difficoltà a scegliere la soluzione più adatta, contattaci al numero +1 781 782 9000, pianifica una dimostrazione o trova il rivenditore o il distributore più vicino.