Come eseguire il backup prima
dell'aggiornamento di Windows 10

Sta per arrivare un nuovo aggiornamento di Windows 10

Microsoft ha appena annunciato che lo sviluppo dell’aggiornamento previsto di Windows 10 (chiamato Windows 10 Creators Update) è entrato nella fase di testing finale, quella del “bug bashing” (ovvero individuazione dei bug mediante testing intensivo e collettivo del prodotto). Questo significa che il rilascio avverrà probabilmente già in aprile.

Sebbene l'aggiornamento comprenda molte caratteristiche interessanti – ad esempio una migliore sicurezza, funzioni di privacy, funzionalità di gaming ottimizzate e miglioramento della grafica 3D – è bene ricordare che in passato non è andato sempre tutto liscio con gli aggiornamenti di Windows.

Pur auspicando un aggiornamento di Windows privo di seccature, creare un backup prima di iniziarlo ridurrà al minimo l'impatto di eventuali problemi che potranno verificarsi.

Perché il backup di Windows 10 è fondamentale

Durante l'ultimo aggiornamento di Windows 10 si sono sentite storie terribili di persone che, dopo aver cambiato il sistema operativo senza aver prima eseguito il backup del computer, hanno perso tutti i dati. Foto preziose. Documenti importanti. Video insostituibili. Tutto.

Senza eccezioni, gli esperti di informatica concordano su come sia indispensabile creare un backup del computer prima di aggiornare il sistema operativo. Per usare le parole di PC Advisor, “cambiare un sistema operativo non è cosa da tutti i giorni, e spesso nel farlo si possono perdere dei dati”.

 

  • Il primo passo, naturalmente, è quello di salvare in un backup tutte le informazioni del vostro PC che volete conservare. Cambiare un sistema operativo non è cosa da tutti i giorni, e spesso nel farlo si possono perdere dei dati.PC Advisor
  • Fate un backup dei vostri dati nel cloud o su un'unità esterna.CNET
  • Non posso sottolineare abbastanza il rischio che qualcosa vada storto durante un upgrade, e come sia importante valutare bene questo rischio prima di procedere all'aggiornamento per evitare di perdere file importanti.Windows Central
  • Fate la cosa giusta: prima di avviare il processo di upgrade, fate un backup di tutti i file importanti…PCWorld
  • Come sempre, è buona norma eseguire il backup del sistema in anticipo.Wired

1 di 5

Non tutti backup nascono uguali

Quando chiedete agli esperti, vi consigliano sempre caldamente di creare un backup dell'immagine completa del vostro computer, anziché copiare singoli file. Perché è preferibile un backup dell'immagine del sistema?

Se vi limitate a copiare i file, certamente conserverete foto, brani musicali e documenti, ma perderete tutta una serie di altri dati quali password, segnalibri, preferiti e preferenze. Se incontrate problemi durante l'aggiornamento di Windows 10 e non riuscite a portare a termine l'installazione, dovrete dedicare un sacco di tempo a creare ex novo tutte quelle impostazioni di sistema.

Un backup dell'intera immagine, al contrario, comprende tutti quei dati supplementari. Se ne create uno prima di avviare l'aggiornamento di Windows, potrete facilmente ripristinare tutte le impostazioni del computer nel caso qualcosa vada storto.

Ma Windows 10 non crea un backup automaticamente?

In effetti Microsoft Windows 10 include un software di backup, ma è lento e molti utenti hanno segnalato che il ripristino non viene sempre eseguito con successo. E a cosa serve un backup che non funziona? Se l'aggiornamento a Windows 10 Creators sembra girare a vuoto e dovete ripristinare il computer, avrete bisogno della soluzione di backup più veloce disponibile se volete portare a termine l'aggiornamento e occuparvi di qualcos'altro.

Due mosse brillanti

Durante l'aggiornamento a Windows 10 Creators, vi consigliamo di seguire questi due ultimi consigli:
Se avete più computer, non aggiornateli tutti contemporaneamente. Aggiornatene uno per vedere se l'operazione va a buon fine, poi passate agli altri tenendo conto di quello che avete verificato durante il primo aggiornamento.
Seguite sempre la regola 3-2-1 del backup: creando tre backup – due salvati su altri dispositivi e uno archiviato fuori sede – sarete sempre in grado di ripristinare i vostri dati.

Preparatevi in vista dell'aggiornamento

Volete assicurarvi di avere a disposizione il software di backup più veloce e più completo prima che arrivi il nuovo aggiornamento di Windows 10? Un software in grado di creare un'immagine completa del vostro intero computer, con tutti i dati, le applicazioni e le impostazioni, e con l'opzione di archiviare il backup sia su unità locali che nel cloud? Allora valutate l'Editors’ Choice di PC Mag, Acronis True Image 2017.

 

“Acronis True Image è il programma più facile nella sua categoria per le persone non tecniche, e tuttavia include opzioni dettagliate e potenti per gli esperti. La sua combinazione di backup (sia locale che cloud), clonazione di dischi, creazione di dischi di ripristino e altri strumenti esclusivi, oltre a un’interfaccia più moderna rispetto alla concorrenza, fa conquistare ad Acronis True Image la posizione di Editors' Choice di PC Mag per il software di backup locale.”