Acronis Cyber Protect
precedentemente Acronis Cyber Backup

Sia che tu sia un responsabile IT o un dirigente nel settore sanitario, la protezione dei dati sensibili dei tuoi pazienti e di altre informazioni critiche è fondamentale per garantire la continuità delle operazioni. Dal momento che i dati vengono trasmessi tra diverse strutture sanitarie, anche le più piccole modifiche ai sistemi sanitari possono portare a una gestione errata o alla perdita di informazioni critiche, con eventi sfortunati che si moltiplicano rapidamente. Garantire la sicurezza, l'accessibilità e la funzionalità dei dati sanitari è uno dei fattori più importanti per mantenere un'assistenza di routine di alta qualità ai pazienti e svolge un ruolo importante anche in situazioni di emergenza dove sono in gioco delle vite.

L'importanza dello storage dei dati sanitari al di là della conformità normativa

I dati sanitari comprendono le cartelle cliniche, i dati demografici, l'assicurazione del paziente, le informazioni amministrative e altro ancora. L'interoperabilità è fondamentale per la gestione dei dati sulla salute, che vengono condivisi tra diversi soggetti durante l'assistenza al paziente. Consentire l'accesso autorizzato, lo scambio e l'uso cooperativo di importanti informazioni sui pazienti all'interno di un'organizzazione sanitaria o trasversalmente con soggetti regionali o nazionali ha un impatto diretto sull'efficienza, la qualità e la sicurezza dell'esperienza del paziente.

Gli standard di conformità alle normative, come la HIPAA e il PCI DSS, sono stati concepiti per garantire la protezione di base dei diversi tipi di dati gestiti nel settore sanitario, comprese le informazioni sulla salute e sulle carte di credito. Le conseguenze delle violazioni della conformità includono multe, un aumento del rischio di violazioni informatiche e ripercussioni legali e sulla reputazione. Il rispetto degli standard di conformità è un aspetto fondamentale per tutti i dirigenti del settore sanitario quando si tratta di prendere decisioni critiche riguardanti i dati sanitari. Tuttavia, per rendere la protezione dati adeguata alle esigenze future, dobbiamo analizzare l'importanza della salvaguardia dei dati sanitari al di là della conformità alle normative.

Ecco alcuni fattori influenti sulla protezione dello storage e della gestione dei dati sanitari.

Coniugare accessibilità e funzionalità

L'interoperabilità dei sistemi sanitari coniuga la funzionalità e l'accessibilità dei dati sanitari per fornire un'assistenza continua e affidabile ai pazienti. Con l'aumento dei volumi di dati e l'interconnessione delle cure per molti pazienti, le sfide dell'interoperabilità si concentrano sul miglioramento dell'accuratezza, della chiarezza e della sicurezza dei dati sanitari scambiati da un sistema all'altro. Quando i dati sensibili dei pazienti vengono trasferiti, ad esempio, da un operatore sanitario all'altro, sono esposti al rischio di manomissione, perdita e sfruttamento. È di fondamentale importanza mitigare questi rischi adottando e migliorando continuamente tecnologie, pratiche e procedure.

Fiducia e sicurezza dei pazienti

Con l'obbligo etico e legale di proteggere i pazienti e i loro dati, l'estensione delle misure di protezione che superano gli standard di conformità normativa dimostra il tuo impegno nei confronti dei pazienti. Inoltre, la protezione dello storage e della gestione dei dati sanitari garantisce il successo delle visite future, mantenendo le cartelle cliniche dei pazienti, il software clinico e i processi di ammissione al sicuro da attività dannose o disastri naturali.

Ottimizzazione dello storage e dell'infrastruttura

L'ottimizzazione dell'infrastruttura di storage dei dati (SIO) identifica le aree di miglioramento degli ambienti di memorizzazione dei dati, tra cui l'utilizzo della memoria, l'architettura e le tecnologie. L'ottimizzazione dei dati sanitari aiuta a ridurre i costi di storage, a ottimizzare l'efficienza e a garantire che i dati siano prontamente disponibili per gli operatori sanitari. L'obiettivo della SIO è quello di migliorare l'accessibilità e la fruibilità dei dati per l'utente, facilitando al contempo il monitoraggio, la gestione e la protezione della sicurezza dello storage per i professionisti IT.

Opzioni di storage dei dati sanitari tradizionali

I continui sviluppi della medicina moderna hanno introdotto nuovi strumenti e tecnologie per la cura dei pazienti. Spesso, tali strumenti producono copiose quantità di dati strutturati e non strutturati. I dati strutturati comprendono documenti altamente organizzati con informazioni demografiche, esami di laboratorio e informazioni sul paziente, ma anche dati non strutturati, i quali sono più indefiniti. Si tratta di immagini mediche, note cliniche, lettere di dimissione e registrazioni audio. L'impiego di opzioni di storage dei dati sanitari tradizionali è fondamentale per proteggere le cartelle cliniche elettroniche (EHR), i referti patologici digitali, i risultati del sequenziamento di nuova generazione e altre informazioni sensibili. I comuni metodi di storage dei dati comprendono misure in locale, cloud e ibride.

Vediamo di seguito la definizione di ciascun tipo di storage dei dati.

Storage dei dati sanitari in locale

Quando si tratta di informazioni relative ai pazienti, lo storage dei dati in locale (od on-premise) è il metodo più comune per gestire e proteggere i dati sanitari. Uno dei principali vantaggi dello storage dei dati in locale è che i professionisti IT ottengono un livello di controllo superiore sulle risorse relative ai pazienti. Questo metodo di storage dei dati consente alla sicurezza informatica di avere una supervisione diretta sui dati dei pazienti e offre una maggiore flessibilità nella messa a punto delle prestazioni in base alle esigenze dell'organizzazione sanitaria.

Sebbene lo storage in locale offra numerosi vantaggi in termini di sicurezza, esistono anche alcuni svantaggi. La sicurezza degli ambienti locali è un'arma a doppio taglio. Sebbene i dati in ambienti locali offrano un controllo migliore, consentendo alle organizzazioni di applicare le proprie misure di sicurezza, il risultato è che le strutture sanitarie diventano pienamente responsabili della loro protezione. Inoltre, lo storage dei dati in locale non è scalabile, il che comporta una maggiore complessità per gli operatori sanitari nel momento in cui raggiungono la massima capacità di conservazione dei dati e contribuisce ad aumentare i costi iniziali.

Il cloud storage dei dati sanitari

Gli operatori sanitari stanno passando sempre più spesso allo storage dei dati nel cloud, perché quest'ultimo presenta diversi vantaggi rispetto allo storage in locale, uno dei quali è la scalabilità. A differenza dello storage in locale, l'utilizzo del cloud permette alle organizzazioni sanitarie di adattare la capacità di storage in base alle crescenti esigenze, consentendo loro di pagare per lo storage di cui hanno bisogno senza esaurire le risorse per l'acquisto di hardware o software fisico aggiuntivo. Inoltre, gli ambienti di storage basati su cloud sono considerati più facili da proteggere, poiché i provider di cloud storage solitamente includono misure di sicurezza di base come i firewall e le opzioni di crittografia e backup. Tuttavia, come abbiamo notato con alcuni provider di cloud storage, come Google, essi non sono gli unici responsabili della protezione delle risorse archiviate.

Lo storage di dati sanitari nel cloud comporta alcuni inconvenienti, tra cui la mancanza di controllo sulla gestione e sull'infrastruttura di storage, che di solito viene messa a disposizione dal provider di cloud storage. Un'altra preoccupazione crescente è il rischio della privacy dei dati dei pazienti. A seconda del provider di cloud storage, del Paese e delle leggi, la privacy dei dati è di fondamentale importanza per proteggere le informazioni sensibili dei pazienti e le informazioni di identificazione personale (PII).

Approccio ibrido allo storage dei dati

Come suggerisce il nome, lo storage ibrido dei dati è un approccio che combina i migliori vantaggi offerti dallo storage in locale e da quello in cloud. In ambienti di storage ibridi, i dati sanitari mantengono flessibilità, scalabilità, prestazioni e controllo a costi contenuti. In un modello ibrido, l'organizzazione sanitaria utilizza ambienti di storage in locale e in cloud per sfruttare i vantaggi di ciascuno. I dati sensibili possono essere archiviati in locale per garantire il massimo controllo, mentre i dati moderatamente sensibili sono ospitati nel cloud. Un approccio ibrido consente ai responsabili IT delle strutture sanitarie di definire le priorità, monitorare e proteggere le risorse sensibili con maggiore efficienza, senza esaurire le proprie forze su risorse moderatamente sensibili che possono essere trasferite nel cloud.

Privacy e protezione dei dati: un gioco di equilibri in ambito sanitario

La gestione della privacy, della protezione e dell'accessibilità dei dati sanitari è un gioco di equilibri. I responsabili delle strutture sanitarie devono garantire la sicurezza delle informazioni sui pazienti, preservare la loro privacy e assicurarsi di rispettare i requisiti di conformità, il tutto senza compromettere i normali flussi di lavoro e l'accessibilità ai dati per gli operatori sanitari autorizzati. Per trovare la soluzione giusta, occorre analizzare le sfide predominanti nel settore sanitario per quanto riguarda lo storage e la gestione dei dati.

Le tre principali sfide per lo storage dei dati in ambito sanitario

I tre principali ostacoli che le organizzazioni sanitarie si trovano ad affrontare nello storage e nella gestione dei dati includono:

Elaborazione dei dati

Oltre a conciliare la privacy e la protezione dei dati, l'elaborazione dei dati influisce sull'efficienza delle organizzazioni sanitarie. Un esempio di elaborazione dei dati in ambito sanitario è l'analisi dei dati grezzi per la prescrizione di farmaci. Se i dati non vengono elaborati accuratamente, gli errori potrebbero far sì che al paziente venga prescritto il farmaco sbagliato. L'elaborazione dei dati può comportare un consumo energetico eccessivo, l'occupazione di notevoli quantità di memoria e un aumento dei costi.

Volume dei dati e complessità

I medici e i dirigenti del settore sanitario sono consapevoli dei crescenti volumi di dati generati quotidianamente. Le cartelle cliniche elettroniche, le immagini mediche, i dati genomici e le informazioni amministrative sono in continua crescita, così come la richiesta di uno storage di dati sicuro e ad alta capacità. I professionisti di sicurezza informatica sono alle prese con la protezione e la gestione di dati diversi, compresi quelli strutturati e non strutturati che fanno parte della storia del paziente. L'avanzata infrastruttura di storage risponde a queste sfide ospitando vasti tipi di dati ad alto volume.

Forte impegno nella cura dei pazienti

La capacità di trasmettere ai pazienti informazioni critiche, e talvolta salvavita, è essenziale per fornire cure eccellenti ai pazienti. L'accuratezza dei dati è fondamentale, ma la capacità di tradurre i dati in analisi e report visivi aiuta i medici e i pazienti ad avviare discussioni costruttive e a prendere decisioni consapevoli che hanno un impatto sui risultati dei pazienti. L'introduzione di strumenti analitici più adatti a facilitare la perfetta integrazione tra lo storage dei dati e i flussi di lavoro in ambito sanitario cambierà le carte in tavola per il settore.

Tendenze moderne nello storage dei dati sanitari: la rivoluzione dell'infrastruttura di protezione dei dati

Le tendenze moderne e il miglioramento delle tecnologie hanno rivoluzionato lo storage dei dati sanitari. Gli esperti di sicurezza informatica e i professionisti del settore sanitario sono sempre attenti ai nuovi sviluppi per superare le sfide più comuni, con l'obiettivo di migliorare la diagnostica e i piani di trattamento per fornire cure di qualità ai pazienti.

Le soluzioni basate sul cloud

Le soluzioni basate sul cloud offrono capacità di storage scalabile e flessibile che sono molto adatte per le organizzazioni sanitarie con risorse limitate. Il cloud è stato uno dei trend più importanti nel panorama digitale e ha aperto opportunità ad aziende di tutte le dimensioni in tutti i settori. Oltre ad accogliere volumi di dati in espansione, il cloud è stato uno strumento fondamentale per l'accessibilità e la collaborazione. Il cloud consente ai medici di accedere alle informazioni sui pazienti in modo rapido e sicuro da qualsiasi luogo. Questo vantaggio è risultato enorme nel facilitare le iniziative di telemedicina e nel favorire il successo del monitoraggio dei pazienti da remoto.

Intelligenza artificiale (AI) e machine learning (ML) in ambito sanitario

L'intelligenza artificiale (AI) e il machine learning (ML) stanno modellando lo storage, la gestione e l'utilizzo dei dati sanitari. I medici sono in grado di fornire indicazioni più rapide con un'elevata accuratezza grazie agli algoritmi di AI che analizzano vasti set di dati e identificano modelli anomali, in modo che il processo decisionale sia più accurato. I dirigenti sanitari e il reparto IT devono adottare soluzioni di storage dei dati in grado di resistere alle esigenze di calcolo dell'IA e del ML.

Analisi e visualizzazione dei dati migliorate

I recenti strumenti di analisi dei dati nel settore sanitario forniscono una visione intuitiva, strategica e operativa dell'esperienza del paziente. Sono disponibili diversi strumenti software per l'assistenza sanitaria con dashboard interattive per aiutare i pazienti e i medici a comprendere meglio i report nel corso del tempo, a livello demografico e persino a livello mondiale. Queste innovazioni forniscono agli operatori sanitari preziosi grafici, app e widget per aiutare a presentare i dati ai pazienti, ai medici e agli operatori sanitari.

Il risultato delle moderne soluzioni di dati per l'assistenza sanitaria

Le recenti innovazioni nel campo dei dati sanitari hanno accelerato le prestazioni e minimizzato le inefficienze in tutto il settore. I medici sono in grado di prendere decisioni rapide e accurate grazie alle visualizzazioni e al monitoraggio dei parametri durante l'intera durata dell'esperienza del paziente. Questa chiarezza è essenziale per una comunicazione efficace tra il personale medico e contribuisce a eliminare i tempi di attesa.

Best practice per la gestione e la sicurezza dei dati sanitari

L'erogazione di cure di qualità ai pazienti si basa su una gestione efficace dei dati. I dirigenti, i professionisti e gli esperti IT del settore sanitario sono incoraggiati ad adottare le best practice per la gestione dei dati.

Backup e disaster recovery

Una combinazione fondamentale di protezione dei dati, backup e disaster recovery è la chiave per mitigare la perdita di dati sanitari. Che siano bloccate da disastri naturali, guasti hardware o attacchi informatici, le organizzazioni sanitarie hanno bisogno di piani di backup e ripristino che forniscano una rete di sicurezza. L'adozione di queste soluzioni è cruciale per il continuo successo nell'erogare cure di alta qualità.

Governance e conformità

La governance e la conformità dei dati sono fondamentali per mantenere la sicurezza e l'accuratezza dei dati dei pazienti. La definizione di chiare policy di governance guida gli standard dell'organizzazione in materia di qualità dei dati, privacy e conformità. Queste policy aiutano i dirigenti sanitari a sviluppare una cultura organizzativa che favorisca una sana gestione dei dati, la trasparenza e la sicurezza.

Integrazioni e automazione

L'interoperabilità consente ai diversi sistemi sanitari di comunicare e condividere i dati dei pazienti in modo sicuro, semplificando al contempo le operazioni. Consente una visione olistica della situazione clinica del paziente, dei risultati degli esami e delle informazioni essenziali tra più parti. L'integrazione e l'interoperabilità si traducono in una riduzione delle interpretazioni errate dei dati, degli errori e delle comunicazioni sbagliate. Consentendo ai dati di fluire in maniera fluida tra i sistemi sanitari e i medici, le diagnosi e le decisioni terapeutiche vengono fornite con maggiore accuratezza.

Lo storage dei dati sanitari è fondamentale per i pazienti

Lo storage e la gestione dei dati sono pilastri indispensabili del settore sanitario. Le best practice per lo storage e la gestione dei dati non possono essere sottovalutate, in quanto rafforzano ogni aspetto del servizio sanitario, dalla cura del paziente al processo decisionale clinico. Uno storage di dati robusto, combinato con backup e disaster recovery, fornisce una potente garanzia alle organizzazioni sanitarie di fronte a disastri imprevisti o attacchi informatici.

Se consideriamo la protezione dei dati in modo olistico, la governance, le tecnologie, le strategie e i quadri normativi comprendono pratiche di storage e gestione complete. Un'integrazione e un'interoperabilità fluide sono ulteriori aspetti che influenzano il coordinamento, l'orchestrazione e le operazioni di assistenza ai pazienti. Nel complesso, la tua capacità di fornire cure di alto livello proteggendo allo stesso tempo le informazioni dei pazienti è intrinsecamente legata all'efficienza delle pratiche di storage e gestione dei dati.

Altre notizie da Acronis