Tutorial

Le 12 funzionalità chiave del backup online

Dal loro primo esordio, backup e protezione dei dati hanno fatto moltissima strada: dal backup su floppy disk si è passati ai dischi esterni, ai CD, ai Blu-ray, alle unità Flash, a quelle SSD fino ad arrivare al cloud.

AcronisTrue Image 2021

Proprio il backup online (o backup in cloud) sta diventando ormai uno dei modi più comuni per proteggere PC e dispositivi mobile. A molti, però, non sono ancora chiari i veri vantaggi offerti dal backup nel web e, soprattutto, perché sia preferibile rispetto al backup locale, magari eseguito su unità SSD esterne ad altissima velocità.

Per fare chiarezza, definiamo innanzitutto cos'è esattamente il backup e perché la sincronizzazione e le soluzioni di condivisione dei file non sono forme di backup.

Cos'è il backup?

I software di backup creano una o più copie dei dati salvati sui dispositivi digitali per recuperarli nel caso vengano persi o danneggiati. Sul mercato sono disponibili più soluzioni di backup. Alcune proteggono solo specifiche tipologie di dati oppure varie loro combinazioni: esistono, per esempio, soluzioni che eseguono solo il backup dei PC e dei Mac, ma non dei dispositivi mobile, mentre altre soluzioni di backup proteggono qualunque tipologia di dispositivo.

Alcune soluzioni di backup per PC e Mac eseguono, poi, solo il backup di file e cartelle, mentre altre eseguono il backup di qualsiasi dato, salvando un'immagine dell'intero hard disk. Quest'ultima tipologia di backup, chiamata backup a immagine intera o Full Image, è in grado di ripristinare tutto (dal sistema operativo alle applicazioni, dai dati alle preferenze fino alla cronologia, ecc), replicando l'immagine su un computer addirittura bare metal, ossia senza neppure sistema operativo. Oggi l'unica soluzione di backup in grado di offrire tutto questo è Acronis True Image.

Cos'è il backup online?

Prima di definire cos'è il backup online o in cloud, è bene capire cos'è esattamente il cloud. Questa parola è un'espressione generica, che viene utilizzata per descrivere un'infrastruttura fisica sicura (una rete di computer e server) collocata in un data center posseduto e gestito da un fornitore di servizi cloud. Sul mercato ci sono molti fornitori di servizi cloud, con dimensioni anche molto diverse: giganti come Amazon e Google, provider di medie dimensioni come Acronis e piccole realtà che forniscono servizi cloud a privati e aziende in specifiche regioni o solo in alcune geografie.

Tutte queste tipologie di provider mettono la propria l'infrastruttura cloud a disposizione di terzi che, a pagamento, possono accedere alle applicazioni in modalità sicura, eseguendo il backup dei dati per archiviarli. I diversi servizi sono raccolti sotto il cappello dell'Infrastructure as a Service (IaaS), del Software as a Service (SaaS) e del Platform as a Service (PaaS). Uno dei maggiori vantaggi offerti dal loro utilizzo di è che le aziende e i singoli privati non sono costretti ad acquistare hardware o a gestire problematiche tecniche, come le configurazioni dei sistemi, l'implementazione del software e la protezione dei dati. Di conseguenza, il loro impegno in termini di tempo e di risorse è decisamente inferiore. Per eseguire il backup online è, infatti, sufficiente inviare i dati a un'infrastruttura cloud, utilizzando una semplice connessione di rete.

Cosa NON è il backup online

Oggi Dropbox, OneDrive e Google Drive sono servizi ampiamente utilizzati sia dalle aziende sia dai privati. Si tratta di soluzioni per la sincronizzazione e la condivisione di file (FSS) che consentono di gestire e condividere documenti in ambiente cloud, utilizzando qualunque dispositivo e qualsiasi browser. Sono, quindi, servizi molto utili quando occorre collaborare su file che anche altre persone devono visualizzare o poter modificare. Sono anche un modo molto pratico per inviare file troppo pesanti per essere spediti via posta elettronica.

Quello che purtroppo accade spesso è che le soluzioni FSS, come Dropbox, OneDrive e Google Drive, siano confuse con le soluzioni di backup: in realtà, anche se permettono di caricare file nel loro archivio cloud conservandoli per tutto il tempo che si vuole, queste soluzioni non dispongono delle funzionalità necessarie per eseguire in modo sicuro il backup di un computer. Non solo non eseguono il backup dei dati in base a pianificazioni definite dagli utenti, ma non aggiornano neppure in tempo reale i file archiviati sulla base delle modifiche eseguite in locale. Inoltre, non offrono nessuna delle funzionalità chiave riportate più sotto.

I vantaggi del backup online

Oltre a eliminare i costi associati all'acquisto dell'hardware, il backup online è anche sicuro, comodo e garantisce l'accesso ai dati ovunque siamo.

Il backup nel web è sicuro perché tutti i backup non sono fisicamente vicini al computer. Quindi, se un'inondazione o un incendio distruggono il PC, questo backup è salvo, mentre quello tenuto in locale viene danneggiato come il computer.

Il backup nel web è anche comodo perché il backup dei dati è eseguito in modo automatico ogni volta che si accede a Internet. Questo elimina il panico di ricordarci ogni volta quando abbiamo eseguito l'ultimo backup dei dati.

Infine, il backup nel web permette di accedere ai dati ovunque siamo: quello che occorre è solo una connessione Internet. Se siamo in vacanza e il notebook non funziona, non dovremo aspettare, quindi, di tornare a casa per recuperare i dati da un'unità di backup locale. Potremo utilizzare un altro computer e accedere in tutta tranquillità ai dati, magari scaricandoli su un portatile sostitutivo.

Perché il backup ibrido è meglio

C'è, però, un'importante precisazione da fare quando si parla di backup online. Anche se questo tipo di backup è più economico, sicuro e comodo rispetto al backup eseguito su unità locali, in realtà ci troviamo di fronte a una copia di backup e, come tale, questa copia non è in grado di garantire una protezione totale. Per assicurarla, gli esperti di protezione dei dati consigliano il ricorso alla strategia di backup 3-2-1, vale a dire: conservare tre copie dei dati (i dati live più due copie di backup), archiviarle su due tipologie di supporti e consevarne una copia fisicamente distante dal PC.

A questo punto, è evidente che il miglior software di backup è quello in grado di offrire contemporaneamente funzionalità di backup online e di backup locale, ovvero un 'backup ibrido' o, in altre parole, una 'protezione doppia'.

hybrid backup

Online backup in 2021

Ma il backup ibrido non aiuta solo a soddisfare la strategia 3-2-1 per garantire una migliore protezione dei dati, semplifica anche il loro recupero. Se si deve ripristinare un file accidentalmente cancellato, è infatti molto più veloce recuperarlo nel cloud piuttosto che accedere a un'unità di backup fisicamente tenuta altrove. Al contrario, se occorre ripristinare molti dati (magari tutti), è più semplice recuperarli utilizzando le unità di backup locale. La possibilità di utilizzare entrambi questi tipi di backup rappresenta, quindi, la soluzione più comoda, oltre a essere anche la più sicura.

La migliore sintesi di questi due mondi è Acronis True Image, una soluzione ibrida di backup locale e online, in grado di garantire il massimo della protezione e dell'accessibilità ai dati. Dodici le sue funzionalità chiave, offerte per assicurare un backup veloce, facile e completo.

Acronis True Image: le 12 funzionalità chiave del backup online

Una protezione efficace per tutti i dispositivi

Spesso le famiglie dispongono di più dispositivi, di varia tipologia (un computer, un notebook, un iPhone, ecc.) e di brand diversi (un Mac e un PC, un iPhone e un Android). Acronis True Image è in grado di proteggerli tutti, di qualsiasi marchio essi siano.

Accesso Web da qualunque dispositivo

Acronis True Image garantisce l'accesso ai backup in cloud da qualunque dispositivo. Questo significa che per accedere a file, cartelle, foto o altre tipologie di dati non si deve per forza utilizzare il Mac di casa o il PC dell'ufficio.

Backup e ripristino di immagini complete

Acronis True Image è l'unico software di backup e ripristino che offre un backup Full Image. Il backup riguarda tutto: sistema operativo, applicazioni, cronologia, preferenze, foto, file, video, segnalibri, impostazioni e personalizzazioni, inclusi i codici di licenza e le password. Questo semplifica il recupero di tutti i dati in caso di guasto o furto del computer, oppure di un suo attacco malware o ransomware. Il ripristino è velocissimo e permette di replicare fedelmente lo stato dei sistemi anche su computer bare metal.

full-image backup

Backup e recupero di file e cartelle

Anche se Acronis True Image esegue il backup dell'intero disco, è comunque possibile ripristinare un singolo documento o una singola cartella. Non ricordiamo più dove abbiamo archiviato un file? Nessun problema: Acronis avvia una ricerca sul backup locale e in cloud per recuperare subito ciò che stiamo cercando!

recupero file

Ricerca di backup su un'unità locale

ricerca backup

Ricerca di backup nel cloud

Backup sotto Windows di un dispositivo mobile wireless

Quando un dispositivo mobile si trova sulla stessa rete Wi-Fi del PC, Acronis True Image consente l'avvio automatico del suo backup. Per attivare l'operazione basta scansionare un codice QR dal display del computer.

3-2-1 backup strategy

Gestione del backup remoto

Con Acronis True Image 2020 è possibile configurare i backup e controllare lo stato dei computer e dei dispositivi mobile da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento.

backup remoti

Archiviazione nel cloud

Acronis True Image permette di risparmiare sullo spazio d'archiviazione, eseguendo in cloud solo il backup dei file più vecchi. Una volta archiviati, sarà comunque possibile accedere facilmente a questi file utilizzando Windows Explorer, Mac Finder o un qualunque browser web.

Nessuna interruzione di backup

Acronis True Image esegue le operazioni di backup in background senza influire sulle prestazioni dei dispositivi. Questo significa che possiamo continuare a lavorare sul nostro computer senza accorgerci di nulla.

Piani di backup multipli

Acronis True Image permette di pianificare backup completi su base giornaliera o settimanale, stabilendo il backup di specifiche cartelle più di frequente o in modo più continuativo. Il software è anche in grado di configurare i backup, indirizzandoli a più destinazioni per garantire una migliore protezione dei dati.

Crittografie e password

Acronis True Image esegue la crittografia dei dati prima che vengano inviati in cloud. Questa operazione garantisce il massimo della privacy e della sicurezza.

Conservazione e controllo delle versioni

Acronis True Image consente di fare il backup di tutte le versioni dei file che si vogliono conservare, per il periodo temporale che si desidera (il valore predefinito è di 20 versioni per 6 mesi, ma attraverso le opzioni disponibili è possibile riformulare queste numeriche).

Tutta la protezione del doppio backup, online e locale

I giorni del backup locale sono ormai contati. Per essere certi che i computer e dispositivi mobile siano efficacemente protetti, è assolutamente necessaria la combinazione di backup locale e backup online: Acronis True Image 2020 è la soluzione di backup ibrido più veloce, semplice e completa oggi disponibile sul mercato.
Vuoi provare Acronis True Image? Acquistalo ora o clicca qui per provarlo gratuitamente.